Milano celebra il 150° anniversario della nascita dell’Impressionismo: costo, date e location della mostra di Cézanne e Renoir

Oltre 50 capolavori in mostra a Milano per celebrare i 150 anni dell’Impressionismo. Ecco location, costi e orari.

L’Impressionismo, un movimento artistico che ha cambiato il volto dell’arte nel XIX secolo, ha rivoluzionato la percezione visiva e la rappresentazione della bellezza. Emergendo in Francia durante un’epoca di trasformazioni sociali e culturali, l’Impressionismo ha sfidato le convenzioni artistiche dell’epoca e ha aperto la strada a nuove modalità di espressione e interpretazione della realtà. Oggi, per celebrare i 150 anni dalla nascita di questa fondamentale corrente artistica, Milano mette in mostra oltre 50 capolavori: ecco tutto quello che c’è da sapere.

Mostra Cezanne Renoir
I capolavori dell’Impressionismo in mostra a Milano – (Museodiocesanotorino.it)

Nato nella seconda metà del XIX secolo, l’Impressionismo ha preso forma come una reazione alle rigide convenzioni dell’Accademia delle Belle Arti francese. Gli artisti impressionisti, tra cui Claude Monet, Pierre-Auguste Renoir, Edgar Degas e Paul Cezanne, hanno abbracciato una nuova visione della realtà, caratterizzata dalla luce, dal colore e dalla spontaneità.

L’Impressionismo si distingue per la sua tecnica innovativa e la sua capacità di catturare l’effimero e l’incerto. Gli artisti impressionisti hanno abbandonato i contorni definiti e la rappresentazione dettagliata, optando invece per pennellate rapide e vibranti che catturano l’effetto fugace della luce e delle atmosfere mutevoli. Questa tecnica ha permesso loro di trasmettere sensazioni ed emozioni piuttosto che una rappresentazione letterale della realtà.

Le opere impressioniste spaziano da scene di vita quotidiana, come i caffè, i giardini e le strade di Parigi, a paesaggi naturali, come campi di grano, fiumi e giardini fioriti. Gli artisti impressionisti hanno trovato ispirazione nella bellezza della natura e nelle attività della vita urbana, cercando di catturare la vita in movimento e le emozioni del momento.

Milano celebra l’Impressionismo

Inizialmente, l’Impressionismo ha incontrato una certa resistenza da parte dell’establishment artistico e critico, che ha respinto la sua tecnica audace e la sua visione soggettiva della realtà. Tuttavia, con il passare del tempo, l’Impressionismo ha guadagnato sempre più consensi, diventando uno dei movimenti artistici più influenti e ammirati della storia dell’arte.

Mostra Cezanne Renoir
I quadri di Cezanne e Renoir in mostra a Milano – (Museodiocesano.it)

Oggi, l’Impressionismo continua a esercitare un’influenza significativa sull’arte e sulla cultura contemporanea. Le opere degli impressionisti sono ammirate e collezionate in tutto il mondo, e il movimento ha ispirato generazioni di artisti a esplorare nuove forme di espressione e percezione visiva. L’Impressionismo non è solo un movimento artistico, ma una rivoluzione culturale che ha ridefinito la nostra comprensione della bellezza e dell’esperienza umana.

Ora, per celebrare i 150 anni della nascita di questa corrente pittorica, Milano mette in mostra oltre 50 (52 per l’esattezza) capolavori di Cezanne e Renoir. La mostra omonima è realizzata in collaborazione con il Musée de l’Orangerie e con il Musée d’Orsay ed è visitabile a Palazzo Reale. Sfondo rosa cipria per il più morbido Renoir, grigio azzurro per il rigoroso Cezanne. Ed ecco i paesaggi e le nature morte: forza e armonia si fondono.

Gli orari per ammirare questi capolavori: a martedì a domenica ore 10:00-19:30, giovedì chiusura alle 22:30. Ultimo ingresso un’ora prima. Lunedì chiuso. I costi: open: € 17,00; intero: € 15,00; ridotto: € 13,00.

Impostazioni privacy