WhatsApp, anche tu detesti i messaggi vocali? Arriva la svolta, la notizia ti lascerà senza parole

Se anche tu odi i messaggi vocali su WhatsApp, adesso arriva l’incredibile svolta, con la notizia che ti lascerà senza parole: cosa cambia. 

Sono sempre di meno le persone che amano ascoltare i messaggi vocali su WhatsApp. Infatti sono diversi i motivi che portano a detestare questo modo di messaggiare sull’applicazione di Meta. Alcuni utenti si perdono in lunghi messaggi vocali che non hanno né capo né coda e che non fanno altro che farci perdere del tempo. I messaggi vocali inoltre possono diventare davvero impegnativi quando ci troviamo in un contesto silenzioso o quando si dispone di poco tempo.

WhatsApp messaggi vocali funzione svolta
WhatsApp, in arrivo una svolta contro i messaggi vocali – Museodiocesanotorino.it

Eppure c’è da dire che gli sviluppatori di WhatsApp hanno provato a limitare il problema, mettendo una toppa ai messaggi più lunghi. Come? Semplice, mettendo anche le velocità 1,5x e 2x per l’ascolto di questi messaggi audio. Adesso però gli sviluppatori hanno voluto fornire un ulteriore assist a tutti coloro che odiano i lunghi messaggi vocali. È in arrivo una funzione a dir poco utile, in grado di eliminare ufficialmente tutti i chiacchieroni.

WhatsApp, in arrivo una nuova funzione contro i vocali troppo lunghi: è davvero utile

WhatsApp ha recentemente avviato un programma di aggiornamenti volti a migliorare l’esperienza degli utenti e a rendere l’applicazione ancora più versatile e accessibile. Un importante passo avanti è stato compiuto con l’annuncio della funzione di trascrizione dei messaggi vocali per iOS, estesa in seguito anche per tutti i dispositivi Android. Questa novità permette di offrire un’esperienza di comunicazione ancora più flessibile.

WhatsApp messaggi vocali funzione svolta
WhatsApp, l’ultima funzione per dire addio ai messaggi vocali – museodiocesanotorino.it

Secondo quanto riportato da WABetaInfo, l’ultima release beta di WhatsApp per Android (versione 2.24.7.8) consente di convertire automaticamente i messaggi vocali in testo. Questo significa che gli utenti potranno leggere il contenuto di una nota vocale anziché ascoltarne l’audio. Questa funzionalità si rivela estremamente utile in situazioni in cui l’ascolto dell’audio non è pratico, come ad esempio in ambienti rumorosi o in momenti di necessario silenzio.

Secondo quanto riportato dagli screenshot condivisi da WABetaInfo, una volta che la funzione diventa disponibile, WhatsApp informerà gli utenti con un pop-up intitolato “Leggi prima di ascoltare grazie alle trascrizioni“. Per abilitare questa funzione si dovrà scaricare un aggiornamento da 150 MB di dati sull’applicazione. Inoltre WhatsApp utilizzerà il riconoscimento vocale del dispositivo per fornire trascrizioni crittografate end-to-end.

Una volta cliccato sul pulsante “Abilita” nel pop-up, l’app scaricherà le risorse necessarie e attiverà la funzione. L’introduzione della trascrizione dei messaggi vocali su WhatsApp per Android rappresenta un passo significativo verso un’esperienza di messaggistica ancora più inclusiva e accessibile per tutti gli utenti. Soprattutto sono tantissimi gli utenti che hanno esultato al suo arrivo, visto che in questa maniera potranno dire addio ai chiacchieroni.

Impostazioni privacy